I tempi della Pubblica Amministrazione

Vivendo a Milano, ho deciso di fare il cambio di residenza e ho scoperto qualcosa di allucinante!!

Il 27/09/2012 chiedo il cambio di residenza, risulta quella come data come data di cambio residenza, ma l’iscrizione alla nuova anagrafe si intende confermata se entro 45 giorni dalla richiesta non arrivano comunicazioni.

Dopo più o meno un mese (forse anche 45 giorni), mi arriva a casa il talloncino della patente con il nuovo indirizzo.

Due mesi dopo, vado al comune per chiedere il certificato contestuale e scopro che la procedura è andata a buon fine, ma il cambio non era ancora stato effettuato nel sistema informativo ed ero “in transito”.

Il 15/12/2012 avviene il passaggio nel sistema informativo (è un sabato, apertura straordinaria dello sportello centrale), sono più di 70 giorni dopo la richiesta

Il 15/01/2013 vado al comune per richiedere la nuova tessera elettorale, ma le liste elettorali non sono state aggiornate (ultimo aggiornamento precedente è di settembre).

Ma come cazzo modificate i database? A mano? 

Basterebbe creare un database centrale! E’ anche banale considerando che sono operazioni non quotidiane, a livello individuale (nella vita non penso si superino i 10 cambi di residenza) e difficilmente si creerebbero modifiche simultanee dello stesso dato…
E’ come dire che se modifichi la password di facebook dal pc di casa solo 4 mesi dopo quella password sarà valida anche sull’iphone! ma di che parliamo!!!
**Entra nel blog e clicca sul +1 di google per migliorare la mia posizione tra i risultati delle ricerche ;)**

Comments

comments

Be First to Comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.