Premessa

PREMESSA

Perché un blog?

Ero al liceo, pensando dove, come e cosa fare all’università, mi venne l’idea di andare in America. Sarei andato un anno prima per imparare la lingua, per poi entrare in un’università americana (o canadese).

Feci un po’ di ricerche su internet e trovai un blog di un Emigrante italiano. Lo seguo ancora oggi (sono rimasto un po’ indietro con i post da leggere…questione di tempo). E’ un Milanese che fa il manager di un’azienda nella Silicon Valley, non dice il suo nome, perché da quello che ho capito è abbastanza “famoso”. E’ spostato ed ha due figli e un cane…potrei dirvi altro, ma non sto qui per raccontare la sua biografia ;)…

Proprio dalla lettura di questo blog, così coinvolgente e divertente, ho deciso di crearne uno io, che ovviamente non è interessante quanto il suo, questione di età immagino!
Perché “uno studente per caso”?

La parte del titolo è stata la più difficile… mi vennero diverse idee, ma serviva un nome non presente su internet così da poter comparire tra i primi siti nelle ricerche… Esiste un famoso sito chiamato “turisti per caso”, dove ci sono raccolte di itinerari, scritti da italiani in giro per il mondo… Da qui ho deciso che “uno studente per caso” era certamente il titolo più azzeccato che potessi trovare, soprattutto perché non esisteva ancora…
Qual è lo scopo del blog?

Lo scopo iniziale, come annunciava il primo sottotitolo era quello di dire la mia su tutto ciò che accadeva sia intorno a me sia nel mondo… un progetto troppo ambizioso e troppo complesso.
Con il tempo ho scremato i generi di post da scrivere, arrivando a quelli attuali… Lo trovo anche molto utile per appuntare cose come un diario, infatti nei viaggi che ho fatto, non scrivendomi molte cose, le ho dimenticate ed è una cosa che mi dispiace molto.

 

Se mi vengono in mente altri dettagli da precisare li aggiungerò…
Uno Studente Per Caso

Be First to Comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.