Published settembre 10th, 2014 by

Ogni giorno che passa qualcosa di vagamente tecnologico mi abbandona… Già da tempo il mio PC tenta di suicidarsi in qualche modo: Surriscaldamento della CPU (80° solo accendendolo) a tal punto che sono stato costretto ad aprire il portatile e cambiare la pasta termica per cercare di limitare il problema. Devo ammettere che l’effetto “motore di un idrovolante in calore” è stato quasi risolto e sopratutto molti programmi che prima andavano in crash ora riescono in qualche modo a stare a galla. Peccato che qualche settimana fa ha smesso di funzionare la R della tastiera… Ho già smontato e rimontato il tasto, furbetti, ma la cosa non sembra aver migliorato la situazione.
Quest’ultimo è proprio il motivo per cui alcuni post stanno tardando ad uscire (come il tour della toscana). Quando necessario faccio “copia” di una R e la “incollo” quando mi serve, ma se lo faccio sul blog il codice HTML prende una brutta piega e scrivere risulta molto più complesso. Per darvi un’idea ho “grassettato” le R.

Ma ovviamente non finisce qui! L’iphone ha ben deciso di morire… Puff, da un momento all’altro, morto… Per dovere di cronaca è risorto dopo 2 giorni, ma sono stati due giorni molto lunghi… mi sono ritrovato con un Samsung young con un android (il che già potrebbe bastare) 2.qualcosa (quindi figuratevi) e con uno schermo microscopico sul quale era impossibile scrivere una sola parola nel modo corretto. L’unica cosa che l’ha salvato è stata la possibilità di installare whatsapp e di ricevere le chiamate.

OK, forse devo aggiornare i miei potenti mezzi tecnologici.

 

quotidianità

Published settembre 3rd, 2014 by

Ho ricominciato dopo circa 8 mesi la palestra… Non potete capire quanto facciano male i muscoli, anzi più che i muscoli i tendini! Nonostante abbia usato pesi da puro secco, l’uso del muscolo per tutta la sua estensione ha comportato dolori notevoli, per l’esattezza sono quasi due giorni che la distensione delle baccia mi riesce solo a rallentatore…

ricominciare non è mai facile.

 

allenamento

Published luglio 23rd, 2014 by

Due giorni fa ho assaggiato per la prima volta il Cremolato. Nonostante il nome possa riportare alla mente qualcosa alla crema qui si parla normalmente di frutta. Frutta e ghiaccio.

La prima domanda è: Cos’è il cremolato?
E’ una via di mezzo tra il gelato e la granita come consistenza ma non come base, infatti la granita ha una base di ghiaccio e sciroppo e il gelato tipicamente parte dal fior di latte. Il Cremolato invece parte da una base di frutta con l’aggiunta di ghiaccio sottilissimo per arrivare al risultato finale di una specie di marmellata fredda (che detto così non affascina).

I gusti cambiano a seconda del periodo dell’anno, proprio per via dell’utilizzo massiccio della frutta che dev’essere quindi fresca, matura e di stagione.

La ricetta prevede l’utilizzo di acqua, frutta e zucchero. Proprio per via del ridotto numero di ingredienti la frutta dev’essere di primissima qualità e il dosaggio dello zucchero perfetto al grammo per non rischiare di avere un prodotto finale troppo dolce o troppo amaro.
Nonostante la facilità di realizzazione (almeno nella teoria) non ha avuto un mercato fiorente come il gelato per via dei costi che la materia prima impone.

Se passate a Roma suggerisco “La casa del cremolato” via di Priscilla 18.
I prezzi al tavolo sono 3€ per la coppetta piccola e 5€ per la coppa di vetro come quella in foto. La panna ovviamente è free.

PS Per motivi a me sconosciuti da Roma in su la panna si paga.

Senza categoria

Published luglio 6th, 2014 by

Ieri ho scoperto questo sito che mi ha rivoluzionato la casella di posta: Unroll!

Ti registri e lui ti elenca tutte le newsletters dove la vostra email compare e vi fa decidere quali eliminare e quali accorpare in un unico messaggio di posta elettronica.
Ho trovato la cosa alquanto geniale, sopratutto per evitare tutte le mattine di cancellare 10 email completamente intili e che necessitano di un login con credenziali disperse chissà dove per disiscriversi. Basta spam !

Qualche settimana fa, hotmail ha deciso di mettermi nello spam un’ottimo colloquio per un lavoro, ok, questo non c’entra una mazza ma volevo rendervi partecipi del mio odio verso hotmail che mi costringe a controllare periodicamente anche la casella dello spam. Praticamente fa passare quello che dovrebbe cestinare e viceversa.

Sapete perché si dice spam?
Da questo video ;)

curiosità post pseudoseri quel che capita

Published luglio 2nd, 2014 by

3 mesi fa ordinai una nuova batteria per il mio iphone, ma ve ne parlo solo ora perché è arrivata l’altro ieri. Ieri decido quindi di aprire il telefono e cambiarla, ma per un caso non era quella giusta (io ho ordinato quella corretta, sia chiaro)… Beh, ieri sera ne ordino una nuova e visto che ci sono ne approfitto per comprare anche un nuovo tasto On/off che il mio non funziona più da parecchi mesi.
Amazon come sempre stupisce e riesce a consegnarmi tutto oggi!
sostituire-batteria-iphone4S-6

Beh vi dico solo che ho impegato 4 ore per terminare l’operazione senza concludere una mazza!

La batteria è facile da cambiare, ma raggiungere il tasto significa fare (tutte) le operazioni inverse del cinese che l’ha montato…
Quando mancava pochissimo a riuscire a smontare tutto una vite ha deciso di non svitarsi… trenta minuti nel tentare in qualche modo di svitarla senza alcun successo… niente, mi sono arresto e ho deciso che cambiare la batteria mi fosse già un passo avanti.
Davanti a me avevo 30 viti (ce ne fossero poi 2 uguali poi) che non avevo la minima idea di dove andassero e un iphone completamente vuoto… il panico!
Non si sa come abbia fatto ma il nostro eroe è riuscito a rimontare tutto senza però concluddere nulla, considerando che anche la batteria dava problemi…

La batteria posso pure riprovarci, ma il tasto neanche se mi pagate!

LA vita è come una vite, se ci si mette sono cazzi tuoi.

quotidianità