UniAdvisor

Non ho avuto minimanente tempo di presentarvi UniAdvisor!

Una delle cose che mi ha sempre ispirato è la valutazione delle università.
In tutto il mondo esistono delle graduatorie che premiano le università e gli studenti migliori, cosa che non avviene in Italia, anche per via del “valore legale” della laurea che renderebbe questi sforzi vani.

Farò, se mi risponde Cineca (l’anagrafe degli studenti), un’analisi più approfondita riguardo i voti universitari, ma è chiaro, già dall’immagine, che se la media italiana è 108/110, senza distinzioni per ateneo. Esistono perciò problemi non da poco nel comprendere quali siano gli studenti meritevoli e quali no.voti laurea medi

Senza dilungarmi troppo torno alla questione UniAdvisor: è una piattaforma indipendente per la valutazione dei docenti e dei corsi di laurea che si basa sulle seguenti voci: Chiarezza spiegazioni, Materiale didattico, Disponibilità e Correzione compiti per quanto riguarda il Professore direttamente; Interesse argomenti, Difficoltà argomenti e Difficoltà esame per quanto lo interessa indirettamente e per comprendere meglio se inserire o no tale esame nel piano di studi (nel caso di esami a scelta).

Durante la valutazione (da 1 a 5) è possibile inserire un commento e il voto preso all’esame. Questo voto servirà per comprendere meglio la distribuzione dei voti ottenuti e standardizzarli.

Anche i voti dati ai docenti non hanno lo stesso peso, infatti questi verranno moltiplicati o smorzati da diversi fattori del votante come: Voti totali, like sul commento, like totali etc.

UniAdvisor è in beta sul Politecnico di Milano.

Comments

comments

Be First to Comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.