Schiocco di dita

Il tempo scorre come uno schiocco di dita: l’attimo di appoggiare il pollice sul medio che si ritrova, con uno snap, sull’indice.

In questi mesi ne sono accadute di cose! Ma andiamo con ordine…

Qualche mese fa ho finito il mio Stage curriculare presso il Gruppo24Ore. Prima esperienza di lavoro che mi ha fatto capire come il mondo del lavoro e quello accademico siano anni luce di distanza. La funzione che avrei dovuto ricoprire di Project manager è andata in fumo dopo aver scoperto che non esisteva nessuna visibilità sui progetti e che era tutto tramandato oralmente come nelle versioni di latino “Si narra che…”.
Su Radio24 ho fatto invece la mia tesi di laurea, analizzando alcuni possibili investimenti in frequenze FM.

IMG_3212

Giovedì 20 ottobre, mi sono laureato in Ingegneria Gestionale (LM), un percorso non certo facile e che finalmente è finito! “Quello che non uccide fortifica”, se sto scrivendo sicuramente non sono morto, quindi non resta che sperare nella veridicità del detto.

Il 2 novembre ho iniziato il primo lavoro da laureato, presso NTT DATA, come consulente Junior.
Il 3 mi hanno fatto partecipare ad un workshop di Digital Innovation con Imran Sayeed che è stato per 11 anni Senior Vice President e Chief Technology Officer di NTT DATA ed è attuamente Professore al Mit. Dopo una introduzione sull’argomento ci hanno diviso in gruppi e dato il compito di trovare un’idea che in 6 mesi, con 5 persone rispondesse a questa domanda “How do you engage customers to increase revenue using digital technologies?”
Il mio team, grazie ad una mia idea, ha vinto.

Il 4 sono stato collocato sul mio primo progetto di consulenza, della durata di una settimana (l’11 finisco) che riguarda gli ultimi controlli sui CV per una gara in SNAM. Il gruppo di lavoro è tutto senior, data l’importanza della gara.

Non mi posso lamentare.

 

FiloANannaCheDomaniAltrimentiNonMiSveglio

Comments

comments

Comments are closed.