“ma siamo in italia”

Che periodo di profonda criticità…
Oggi all’uni ci siamo scambiati un paio di “battute” sul referendum, ovviamente non voglio parlare di quale sia la scelta giusta (ok, sono completamente favorevole al nucleare perché non esistono alternative valide..rinnovabili? solo per il fatto che vengano incentivate statalmente con detrazioni fiscali indica che sono antieconomiche), perché richiederebbe una lunga e estenuante discussione da cui non se ne esce fuori, ma mi volevo soffermare su un paio di affermazioni…
Parlando di nucleare si arriva immediatamente a: “e le scorie?” cito codesto video dove in Svezia hanno fatto una gara d’appalto per “vincere” il depostito di scorie (la gara prevedeva che chi perdeva l’appalto prendeva il 70% dei soldi…)… E qui volevo arrivare.. La solita e immancabile risposta “ma siamo in italia”.. E allora perché siamo in Italia non possiamo fare niente? Siamo sfigati e non cambiamo perché siamo già sfigati? Vogliamo cambiare però allo stesso tempo non possiamo perché qui non funziona allo stesso modo.. e allora cambiamo no! Non possiamo cambiare in meglio perché il peggio non ce lo permette…
Comincio a pensare (ok, è un pensiero ormai postulato) che siamo noi il problema….

**Entra nel blog e clicca sul +1 di google per migliorare la mia posizione tra i risultati delle ricerche ;)**

One Comment

  1. Avatar Sina said:

    Ciao Francesco,
    Sono un Iraniano, e vorrei venire in Italia…

    Penso che l’energia nucleare è molto utile. ma è pericoloso se nel controllo delle persone sbagliate!

    E ‘bene che tu abbia referendum in Italia. In Iran, l’nessuno ascolta la gente. In Iran si uccidono le persone che sono contro di loro. è per questo che sto per lasciare l’Iran.

    ora che vorrei entrare in Italia subito, sono interessato a trovare amici Italiani… se hai tempo vedi il mio Blog italiano.

    In bocca al lupo!

    10 giugno 2011

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.