Categoria: viaggi

Scrivo, non proprio in tempo reale (5-9 ottobre), un riassunto del mio weekend lungo a Budapest con qualche consiglio utile.

Aeroporto-città

Da poco (luglio 2017), motivo per cui vorrei sottolinearvelo, esiste la nuova linea di autobus 100E che funge da navetta tra l’aeroporto Iszt Ferenc a piazza Deak Ferenc Ter, dove potete prendere la metro M1 (gialla), M2 (Rossa), M3 (blu).
Ci sono nel mezzo due fermate utili come quella di Kalvin ter (metro M3 blu) e Astoria (M2 rossa).
La frequenza è ogni 30 min dalle ore 04.00 alle 23.30.
Il costo è di 2.80€
Precedentemente era presente solo il bus 200E, che vi obbligava ad arrivare alla stazione metro Kobanya-Kispest. Non proprio comoda e soprattutto elegante dal punto di vista della comodità dei turisti.

100E budapest

Alloggio

Avendo un buono su AirBnb ho deciso di prendere un appartamento vicino alla zona ebraica della città.
Qui trovate un link per registravi ad AirBnb ed avere un buono da 25€, mentre qui trovate l’appartamento che ho preso. Corrisponde alla descrizione.

Trasporti

L’organizzazione di questa città è strepitosa, potete tranquillamente muovervi con il trasporto pubblico ad un prezzo conveniente. Esistono infatti diversi biglietti, se avete intenzione di girare molto vi conviene prendere quello di 24/48 ore.
tickets-for-public-transportation
Grazie al roaming gratuito all’interno dell’unione europea, Google Maps vi aiuterà in modo incredibile nel prendere i mezzi più opportuni, quindi non disperate ed utilizzate la potente tecnologia in vostro possesso.

Cosa vedere

Budapest è una città dove ci si muove decisamente bene, se volete degli spunti vi propongo i siti qui sotto, inutile che vi scriva informazioni che potete trovare ovunque:

Terme

Sinceramente non le ho trovate particolarmente coinvolgenti… sono piscine di acqua calda (al contrario di quelle Bucarest dove sono stato lo scorso anno link)
Sono stato in quelle di Gellert (19€ prezzo pp)

Cibo

Bevete birra! Buona ed economica, difficilmente vi ricapita J Sul vino on line avevo letto che qualcosa di decente c’era, ma non ho trovato riscontro.

Come ristorante vi consiglio Mazel Tov dove ho pranzato. Il locale molto carino, menù vario, prezzo sopra la media.
Ho provato anche il Zeller Bistro, valutato bene su tripadvisor, ma non vale assolutamente la pena: prezzi decisamente superiori alla media (60€ in due) per menu con poche scelte interessanti.

Voi avete altri suggerimenti?

Budapest

Come scritto in questo post, dal 21 al 23 gennaio sono andato a Bucarest. Un weekend alternativo.

Il volo Rynair è costato ben 5€ a tratta e l’hotel 46€ per due notti ( Ibis Bucharest Palatul parlamentului city centre).

Bucarest ha un centro “storico” dove sono presenti numerosi ristoranti e locali ma nulla di particolarmente interessante dal punto di vista storico/architettonico/culturale.

32414581462_0c49cc88a2_o
Orsi a Bucarest
Sono invece presenti delle terme (therme Bucuresti), Fuori dalla città, dove sono stato la domenica e che meritano di essere viste: sono composte da 3 aree, una con gli scivoli (Galaxy), una con le saune (Elysium) ed infine l’ultima con una una serie di vasche (the Palm). Se non vi interessano le saune potete tranquillamente scegliere l’ingresso per la sola the palm.
Le terme sono tenute benissimo e sono molto curate, infatti, nonostante la tanta gente presente nel weekend si riesce a godersi tutto.
All’interno delle vasche sono presenti diversi bar dove potrete ordinare drink e goderveli all’interno della piscina.
Ah una volta entrati, tutti i pagamenti verranno effettuati tramite braccialetto, quindi non dovrete portare dietro alcun cash…

La cucina rumena lascia il tempo che trova, fondamentalmente mangiano zuppe di cattivo gusto e carne di media qualità. Mi sento di consigliarvi giusto Carù cu Bere, posto caratteristico e dove c’è una vasta quantità di piatti. Vi sconsiglio i dolci, quei pochi assaggiati non valevano minimamete la pena.

32188421270_f5cf09057e_o
I dolci che in realtà è meglio non prendere
Nota: qualsiasi cosa pagherete, come taxi o ristoranti, scordatevi il resto, sembra strano ma non c’è modo di farselo portare. In realtà non è un dramma considerando il cambio (al massimo pagherete 1/2€ in più), però ricordatevi di girare con tagli piccoli.

Per un Weekend (con un giorno alle terme) è una città che vale la pena visitare.

 

 

 

Bucarest

Nel 2012 io e Marco abbiamo effettuato il tour della Scozia alla cazzo cioè prenotando solo i voli A/R e non avendo programmato nulla. Qui i post del viaggio; la formattazione mi sono reso conto ora di quanto sia pietosa, ma ho un eterno conflitto con wordpress.
Quest’anno si pensa di ripetere la cosa ma con un minimo di organizzazione in più, sopratutto considerando che la meta dovrebbero essere i paesi baltici: Estonia, Lettonia e Lituania. Siamo ricaduti su questa alternativa per due motivi: L’euro è debole e odiamo il caldo.

L’università chiude a metà luglio, quindi si pensava di fare la seconda metà del mese.

Ovviamente non sappiamo una beata mazza, quindi se qualcuno sa qualcosa si faccia vivo e ci illumini verso la retta via.

viaggi

Cracovia è una cittadina con un bel centro storico ed anche se invasa dal turismo è riuscita a mantenere inalterata la struttura medievale delle strade e delle piazze. Tra quest’ultime è presente la piazza centrale, una delle più grandi piazze medievali europee.Cavalli a Cracovia
Qui potete farvi un giro in carrozza ma non so dirvi il prezzo. Sicuramente meno di Roma.
Al castello è presente il quadro della dama con l’ermellino che si può vedere con un biglietto di circa 2 euro. Il Biglietto però include solo la visione di questo quadro. Per visionare il castello con le stanze e le altre cose presenti dovete comprare dei biglietti singoli dal costo irrisorio (1-2 euro circa).

Da Cracovia è facile raggiungere Auschwitz, che consiglio di andare a vedere perché per quanto se ne parli non viene resa bene l’idea di ciò che era.
Fondamentale è la guida che riesce a spiegarvi tutto e sopratutto a raccontare storie ed aneddoti che vi aiutano a comprendere meglio la storia e la vita quotidiana nel campo.
Camminando per il centro di cracovia è facile trovare dei tour che partono di mattina e che con 79 zł per gli studenti e 99 zł per gli adulti vi portano al campo di concentramento con pulmino e guida in lingua.

Polonia

Questa volta vi risparmio il diario di viaggio e vi scrivo solo i post sulle città che abbiamo visto: Varsavia e Cracovia.

Varsaviavarsavia centro è stata tutta ricostruita dopo la guerra e grazie ai dipinti di Canaletto ed altri pittori sono state rispettate le planimetrie originali degli edifici. Nella ricostruzione sono stati utilizzati materiali simili agli originali che hanno permesso a Varsavia di entrare nei patrimoni dell’Unesco.
Il centro è costituito da una via commerciale che termina con una piazza circondata da le mura.

 

palazzo della cultura
Molto bella è la vista dal palazzo della cultura, 30esimo piano. Per arrivarci prenderete un ascensore con una simpatica signora su uno sgabello che ha il compito di pigiare i tasti 0 e 30.

 

 

 

 

Ah l’ascensore non va chiamato, ma è scontato che dopo 2 min di attesa il bottone lo si prema ugualmente. Impossibile resistere!

do not press the button
La città è organizzatissima e non sembra minimamente di stare in un paese dell’est: tram ultra efficienti, puliti e moderni, strade senza una carta per terra e persone che non passano con il rosso neanche con la strada deserta.

 

 

 

Una volta prendendo un taxi abbiamo avuto come autista un partigiano della resistenza polacca che ad 86 anni ancora lavorava e ne dimostrava 20 di meno…. E noi che vogliamo la pensione a 60 anni!
Note utili:
-Gli zł valgono circa 0,25 centesimi, quindi 4 zł valgono 1€
-In 4 conviene prendere il taxi in molte situazioni ( 15/20 zł se non meno). Considerate che la chiamata costa 8 zł e a km da 1.80 a 2.40.
-I biglietti del tram sono a tempo o a tratta, scegliete i primi per fare 4/5 fermate (che più o meno vi portano ovunque)
-Il cibo costa 10/12€ a testa con pasti completi al ristorante, ma potete tranquillamente spendere 7/8€ non prendendo il vino.forma fallica

 

Ps l’acqua ha forma fallica.

Polonia

Con un po’ di ritardo, sopratutto perché l’app di blogger dell’iphone non ha il salvataggio automatico delle bozze, vi scrivo qualche nota sulla Danimarca:

-Sono un popolo tranquillo: nessuno va di fretta, nessuno è stressato.
-Non hanno voglia di lavorare: chiudono alle 6 ed aprono in mattinata tarda.
-Come in inghilterra, ogni pakistano ha il suo buon negozietto aperto 24 su 24, però spesso non hanno dei pacchi di biscotti.
-La pista ciclabile è sul marcapiede e spesso non è particolarmente segnalata come da noi… ricordatevi che tra il semaforo pedonale e il marcapiede c’è la pista ciclabile e dovete aspettare fuori da essa il verde!
-Fanno tutti sport! Alcuni corrono addirittura con il passeggino!
-Qualsiasi posto cucina le stesse cose.
-D’estate alle 6 del mattino sembra mezzogiorno e la sera il cielo diventa buio, da poter vedere le stelle all’1:30.
-La domenica è tutto chiuso

**Entra nel blog e clicca sul +1 di google per migliorare la mia posizione tra i risultati delle ricerche ;)**

Danimarca

Il poco tempo e i pochi post non mi hanno permesso di comunicarvi che alla fine come meta del viaggio è stata scelta la Danimarca.
Oggi è l’ultimo giorno a Copenaghen. Una città piuttosto tranquilla dove il più grande pericolo è quello di attraversare la strada ed essere investiti da una una bicicletta (la cosa sembra una battuta ma non lo è; e non è neanche una cosa tanto rara!).
La grande scoperta è che ci si può scottare anche qui! Non ho ben capito come fanno gli autoctoni ad essere bianchi cadaverici ma una sola giornata di sole (ok che sono 17 ore di sole) ti può tranquillamente rendere un simpatico peperone con un’abbronzatura da muratore.

**Entra nel blog e clicca sul +1 di google per migliorare la mia posizione tra i risultati delle ricerche ;)**

Danimarca

Caro diario di viaggio…
(Sarà lungo)
Riallacciandomi al post prima, posso confermare di aver passato due ore e mezza all’aeroporto, anche perché non ho capito per quali incredibili motivi non ci siano più lunghe file… Due ore nelle quali ho letto metà della guida e quindi posso dichiararmi soddisfatto. Ho anche scoperto che i bar dei nostri aeroporti non hanno le prese elettriche, non so se rendo l’idea della grave mancanza.
In volo ho dormito almeno un’ora, tant’è che neanche dopo 20 min dal mio risveglio eravamo già atterrati (Dio benedica le lenti a contatto all’idrogel!! Una svolta e calcolate che le ho tolte alle 11 di sera, senza sentirle minimamente!!).

Ho fatto una cosa molto figa, invece di prenotare un hotel o un ostello ho prenotato un appartamento tramite airbnb… Che può sembrare una cosa da ricchi, invece per 6 notti ho pagato 212 euro per una persona (il calcolo è complicato perché si paga in base alle persone, quindi ha dei margini di convenienza, spesso è il proprietario che ti manda una sua offerta a seconda di quanto e quanti siete). La domanda è: fregatura?
Sinceramente no.. Mi trovo a Raval Distric a 300 metri dalla Rambla, collegato con diverse metro e in ogni caso al centro della parte antica della città. Ammetto che questa parte antica è tipo Napoli, quindi quando sono arrivato ho pensato: “come minimo di derubano, mi stuprano e chiederanno il riscatto”, per la verità è “tranquilla” e l’appartamento è com’è stato descritto: ristrutturato (non proprio in modo fine) e con tutto il necessario ( c’è anche una lavatrice, ma senza ferro da stiro giusto le mutande ci si possono lavare).

Prima dell’una non mangiano, ve lo dico perché alle 12.30 non mi hanno servito…
Pranzo a Elisabets con 11.95 euro primo, secondo, dolce, acqua e caffè, tutto decisamente buono ed abbondante.
Il pomeriggio ho visto el raval e il quartiere gotico.
Vi segnalo:
-Antic hospital de la Santa creu, non tanto per la struttura (carino il giardino interno) ma per la convivenza tra barboni e studenti del conservatorio in pausa, magari se studiate una materia seria la distinzione tra i personaggi citati potrebbe risultare complicata. Sulle scale a sinistra c’è una biblioteca con una sala di lettura che un’occhiata la merita se state li.
-la cattedrale dopo le 5 è gratis (prima costa 6 euro, fate voi), merita per lo stile gotico assente in Italia.

Data la drammatica scoperta che prima delle 21 non cenano mi sono imbucato in uno Starbuck, che è sempre un luogo d’incontro valido, è stato divertente parlare con un’inglese che studiava li ingegneria biomedica che insieme ad un amico avevano dato come nome per il caffè Antonio e Cleopatra, non essendo italiani la cosa era alquanto “particolare”.
La cena l’ho fatta al restaurante pollo rico che con 4 euro ti danno un 1/4 di pollo decisamente buono: non grasso e non secco, molto da autoctoni.
Mi sono fatto un giro per le stradine, sono tutte uguali!!! Per fortuna che ogni tanto si trovano le piazze!
Particolare sono i ragazzi davanti al museo d’arte contemporanea che fanno skateboard cercando di uccidersi, penso ci riescano anche bene. Se state un po’ li dopo un po’ arriverà uno in bicicletta che vi chiederà se vorrete della droga. Io lo dico per informazione turistica.
Poi la sera per trovare un wifi sono andato da carmelitas ma lo sconsiglio per l’eccessività dei costi e del ghiaccio nel bicchiere.

**Entra nel blog e clicca sul +1 di google per migliorare la mia posizione tra i risultati delle ricerche ;)**

Barcellona

Praticamente fino a ieri ancora non sapevo se partivo oppure no. Beh parto!

Ovviamente vi beccherete il sano diario di viaggio, stile Scozia.

Ps ho l’aereo alle 8, ma da Bergamo e sono ansioso, quindi 2 ore prima anche con check in on line che fanno le 6, ma l’autobus dove ho fatto il biglietto va alle mezze, quindi 5.30, di conseguenza 4,30 partenza dalla stazione centrale, per finire uscita di casa alle 4 (ci vogliono 15-20 min).
Quindi ora sono seduto sulla tazza del cesso

QuestiFulmenInClausolaAllaMarziale

**Entra nel blog e clicca sul +1 di google per migliorare la mia posizione tra i risultati delle ricerche ;)**

Barcellona

Vi suggerisco un paio di video che ho fatto quando sono stato in scozia… 
Buona visione 

**Entra nel blog e clicca sul +1 di google per migliorare la mia posizione tra i risultati delle ricerche ;)**

personale Scozia