Categoria: polimi

Non ho avuto minimanente tempo di presentarvi UniAdvisor!

Una delle cose che mi ha sempre ispirato è la valutazione delle università.
In tutto il mondo esistono delle graduatorie che premiano le università e gli studenti migliori, cosa che non avviene in Italia, anche per via del “valore legale” della laurea che renderebbe questi sforzi vani.

Farò, se mi risponde Cineca (l’anagrafe degli studenti), un’analisi più approfondita riguardo i voti universitari, ma è chiaro, già dall’immagine, che se la media italiana è 108/110, senza distinzioni per ateneo. Esistono perciò problemi non da poco nel comprendere quali siano gli studenti meritevoli e quali no.voti laurea medi

Senza dilungarmi troppo torno alla questione UniAdvisor: è una piattaforma indipendente per la valutazione dei docenti e dei corsi di laurea che si basa sulle seguenti voci: Chiarezza spiegazioni, Materiale didattico, Disponibilità e Correzione compiti per quanto riguarda il Professore direttamente; Interesse argomenti, Difficoltà argomenti e Difficoltà esame per quanto lo interessa indirettamente e per comprendere meglio se inserire o no tale esame nel piano di studi (nel caso di esami a scelta).

Durante la valutazione (da 1 a 5) è possibile inserire un commento e il voto preso all’esame. Questo voto servirà per comprendere meglio la distribuzione dei voti ottenuti e standardizzarli.

Anche i voti dati ai docenti non hanno lo stesso peso, infatti questi verranno moltiplicati o smorzati da diversi fattori del votante come: Voti totali, like sul commento, like totali etc.

UniAdvisor è in beta sul Politecnico di Milano.

personale polimi

Siamo nel 2013 e il sottoscritto deve utilizzare un nomogramma binomiale!
L’era dei computer, della digitalizzazione, delle nanotecnologie delle biotecnologie e dei bosoni e io devo stare a combattere con delle linee curve che si intrecciano sensa senso su un pezzo di carta!

Mi rifiuto.
**Entra nel blog e clicca sul +1 di google per migliorare la mia posizione tra i risultati delle ricerche ;)**

polimi

polimi università

Sono giunte, da luoghi lontani ed inesplorati, le pagine spotted su facebook.

Nate all’interno delle università/biblioteche americane come luogo di intermediazione tra domanda e offerta (=”chi è quella gnocca vestita di rosso seduta al 4 tavolo…”) riescono a colmare quella lacuna lasciata da facebook riguardo all’incontro di persone che non si conoscono.

La testata giornalistica (theguardian) scrive che sono espressione di misoginia e razzismo, forse è vero, forse dipende esclusivamente da chi c’è dietro che filtra gli impobabili messaggi.

Segnalo quelli che conosco:
Tor Vergata
La Sapienza
Roma Tre
Bicocca
Bocconi

Top Polimi
Ovviamente dalla migliore università italiana non poteva che uscire il miglior spotted italiano!

PS Se ne conoscete qualcun’altro, che ovviamente funzioni, segnalatemelo nei commenti 😉 

**Entra nel blog e clicca sul +1 di google per migliorare la mia posizione tra i risultati delle ricerche ;)**

polimi università

Ho un esame tra qualche ora…

Beh sì, scrivo sul blog invece di riguardarmi le “cose”, che poi, che “cose” mi dovrei rivedere e sperare di acquisire in così poco tempo?

Sì tra 2 giorni ho un altro esame.
Due bellissimi esami direi: analisi II e analisi I
Non ho grandissimi problemi nella matematica “applicata” (Es fisica, o ricerca operativa (non che ce ne sia molta, è più che altro teorica)) ma quella “pura” con valanghe di condizioni, teoremi, preposizioni, osservazioni e casistiche, sì.
Potrebbe essere anche divertente se uno non avesse altre materie da studiare o le altre fossero “finte”…
Qualche giorno fa ho constatato con un amico che fa matematica che il mio esame di informatica (quello lo avevamo entrambi) era decisamente il doppio del suo, nel senso che mentre lui sul mio programma ci faceva due esami, io ne facevo uno e saltava anche l’assembler e non so che altro. Posso capire che gli esami di matematica siano più dettagliati dei miei, ma quello di informatica con testuali parole “L’informatica è importante per noi matematici, perché è praticamente matematica applicata con espressioni e algoritmi” perché deve essere di meno del mio? 
Ok, nel futuro la parte di innovazione tecnologica con ICT avrà la sua importanza per me, ma non vedo perché appesantire esami relativamente “minori”…
Pensate che siamo tra i pochi, o gli unici, che hanno un solo esame di economia che accorpa micro e macro insieme!
Sto divagando, sarà l’ansia da esame, eppure questa mattina mi sono svegliato con calma verso le 9.30, tanto ormai quel che è fatto è fatto, tutto sta nel non avere buchi di memoria e trovare cioè che serve. 
Il “trovare” è sia in senso metaforico sia in senso fisico…
**Entra nel blog e clicca sul +1 di google per migliorare la mia posizione tra i risultati delle ricerche ;)**

polimi

Come già detto in diversi post, il PoliMi ha una politica tutta sua per gli esami: un esame per materia (oltre le prove in itinere) per sessione d’esame (3 sessioni fisse, nessuna eccezione).

Poiché questo non rende le cose impossibili, ha anche ben pensato di far finire le lezioni il 22 giugno e far iniziare gli esami la settimana dopo!

[Ma se noi iniziamo prima e finiamo dopo rispetto alle  altre università e per giunta abbiamo sempre lezioni distribuite sia di mattina che di pomeriggio, mentre gli altri hanno solo mezza giornata, che cazzarola di programma fanno??]

Tutto questo per condividere allegramente il mio bellissimo calendario di esami:
28 GSLP 2a prova in itinere
29 Statistica Esame
2  Analisi I Esame
4 elettrica 2a prova in itinere
9 analisi II
(10 GSLP E)
(12 statistica E)
 + Orali nei buchi

Quelli in () dovrei non farli se li supero con le Itinere
Penso non darò statistica il 29 per dare analisi I il 2 e spostare statistica al 12 (analisi pensavo di darla a settembre, invece mi sa che la provo subito)

Quotazioni (ad occhio) di superamento esami allo stato attuale:
GSLP  1:3
Statistica 1:12
Analisi I 1:6
Elettrica 1:2,5
Analisi II 1:10

Siamo messi bene
**Entra nel blog e clicca sul +1 di google per migliorare la mia posizione tra i risultati delle ricerche ;)**

polimi

Oggi è successa una cosa strana, non strana in se, quanto per quello che è successo, o meglio per ciò che non è successo! [giochi di parole off]
Ad un certo punto della mattinata è suonato l’allarme incendio all’interno del Politecnico, di conseguenza sono partite tutte le luci di segnalazione e un fastidiosissimo allarme sonoro, poiché questo era poco scenografico, sono entrante in funzione anche le porte “taglia fuoco” (quelle che si chiudono in automatico per “tagliare” l’incendio)…

Bene, sapete cosa è successo?
 Un bel niente! Chi faceva lezione ha continuato a fare lezione e chi era a studiare o in pausa pranzo ha continuato a stare dove stava!
Pare sia stata un’infiltrazione (edifici nuovi dove entra l’acqua..vergogna!) d’acqua piovana (per la cronaca)…

Però una domanda mi sorge spontanea:
E se ci fosse stato veramente un incendio?

**Entra nel blog e clicca sul +1 di google per migliorare la mia posizione tra i risultati delle ricerche ;)**

polimi

“Prima della pausa, volevo chiedervi una cosa:
“Chi di voi ieri ha visto la partita?”, bene,
“Chi ha letto questa mattina della partita?” ok,
“Ora alzi la mano chi ha invece visto la conferenza della Fornero”
“Chi ha letto questa mattina qualcosa sulla conferenza?”
Bene, volevo farvi riflettere su questo, voi sarete la prossima classe dirigente, pensateci, a dopo”

Dove ho alzato la mano?

**Entra nel blog e clicca sul +1 di google per migliorare la mia posizione tra i risultati delle ricerche ;)**

personale polimi

Poiché il Politecnico di Milano era troppo facile, dal 2014 le lauree saranno in lingua INGLESE! (leggi qui)
Questa notizia sta rimbalzando sulla mia bacheca Facebook in modo non indifferente… Io già ne ero al corrente, però questa è l’ufficializzazione…
Ovviamente essere usciti con una laurea in inglese non è da poco, anzi, considerando il livello delle università in Italia, praticamente si è su un altro pianeta, il problema era, è e rimane uscire!
Già in italiano non è una passeggiata, in inglese significa aumentare un pochino la difficoltà, diciamo che se prima dovevi correre sui carboni ardenti, ora dovrai correre su un tapirulan ardente…

Ma pensiamo ad una cosa per volta. Pensiamo a finire questi bellissimi (leggi difficilissimi) e divertentissimi (leggi pallosissimi (neanche tanto tutto sommato)) tre (lim x–>4) anni!!

**Entra nel blog e clicca sul +1 di google per migliorare la mia posizione tra i risultati delle ricerche ;)**

polimi

Ero indeciso se poterli pubblicare o no per privacy, poi mi sono reso conto che ci sono solo le matricole e che anche i prof li pubblicano tranquillamente sui loro siti (aperti al pubblico)

Esame di Meccanica Razionale II Anno Ing Civile

E poi nessuno ci crede quando dico che ci aprono il sedere…
**Entra nel blog e clicca sul +1 di google per migliorare la mia posizione tra i risultati delle ricerche ;)**

polimi